Tecnologie

Dettaglio dell'articolo:

lunedì 24 agosto 2009

Come collegare un sensore ad una centrale antifurto Tecnoalarm TP4-20 con modalita in doppio bilanciamento B24

Le centrali antifurto Tecnoalarm consentono di collegare i sensori con modalità Normalamente Chiusa (NC), Normalmente aperta, Bilanciata e in Doppio Bilanciamento.
La modalità in doppio bilanciamento è quella che presenta maggiori vantaggi per diversi motivi. Infatti utilizza solo 2 cavi per il collegamento fra il sensore e la centrale. Questi sono utilizzati dalla centrale sia per la lettura del segnale antitamper (zona 24h) che per la rivelazione del segnale di allarme.
Per un potenziale ladro diventa oltremodo difficile manomettere l'allarme agendo sui cavi dato che la centrale è in grado di rilevare la variazione del valore della resistenza ai capi dei 2 cavi.
Per la centrale Tecnoalarm TP4-20 in condizioni di riposo il circuito di un sensore collegato in doppio bilanciamento deve presentare una resistenza nominale di 2.700Ohm (resistenze comprese fra 2kΩ e 4kΩ).In caso di manomissione (per esempio cortocircuitazione o taglio cavi) il circuito presenta una resistenza nominale compresa fra 0Ω e 2kΩ o maggiore di 7,4 kΩ. In fase di allarme la resistenza nominale è di 5400Ohm (compresa fra 4 kΩ e 7.4kΩ).
In pratica per collegare un sensore in doppio bilanciamento bisogna utilizzare due resistenze da 2.7kΩ come mostrato nella seguente figura.



Lo schema sopra può essere riepilogato come segue.



Se con Rt indichiamo il valore della resistenza del relé del tamper e con Ra la reistenza del relé delcontatto allarme abbiamo che la resistenza totale del circuito (fra i punti B e C) è data dalla formula:

Rtot = Rt + R1 + R2 × Ra /(R1 + Ra)

In condizioni di riposo Ra e Rt possono essere considerate pari a 0 e quindi

Rtot = 0 + R1 + R2 × 0 /(R1 + 0) = R1 ovvero 2.7kΩ

In caso di allarme il relé del contatto allarme è aperto e pertanto Ra tende all'infinito. La resistenza fra i punti A1 e A2 diventa uguale a R2 e quindi

Rtot = 0 + R1 + R2 × 1 /(1 + R2/∞) = R1 + R2 ovvero 5.4kΩ

In caso di manomissione del sensore il relé del contatto allarme è chiuso mentr quelo del tamper risulta aperto e quindi Ra è mentre Rt tende all'infinito. La resistenza fra i punti A1 e A2 diventa uguale a R2 e quindi

Rtot = ∞ + R1 + R2 × Ra /(R1 + Ra) = ∞ ovvero superiore a 7kΩ

Un ulteriore ipotesi di manomissione consiste nel cortocircuitare i cavi in uscita dal sensore e successivamente tagliare il cavo fra il sensore ed il punto del cortocircuito (vedi figura sotto).



Se consideriamo che la resistenza ai capi del sensore in condizioni di riposo è pari a R1 la resistenza fra i punti del B e C è data dalla formula

Rtot=R1 × Rc / (R1 + Rc)

Nel grafico sottostante vediamo il valore di Rtot al variare di Rc.



Per rientrare nel valore limite del circuito a riposo, ovvero tra 2kΩ e 4kΩ, il potenziale ladro dovrebbe usare una resistenza di "cortocircuito" superiore a 7.7kΩ.
Continuando con il taglio del cavo, per l'esclusione dell'allarme, il potenziale ladro finirebbe per far leggere alla centrale una resistenza di valore ben superiore al limite di 7.4kΩ, corrispondente quindi ad un segnale di manomissione.

Per le ragioni viste sopra, il collegamento in doppio bilanciamento risulta intrinsecamente molto più sicuro degli altri tipi di collegamento che rimangono vulnerabili alle più semplici tecniche di manomissione.
I sensori di produzione Tecnoalarm, come ad esempio il Dualtecno/10 , sensore a doppia tecnologia Infrarosso Passivo e microonde, solitamente dispongono di una serie di dip switch che evitano di dover utilizzare le resistenze per collegare il sensore alla centrale in modalità doppio bilanciamento.

Commenti:

vorrei sapere se con la centrale tp4 20 e' possibile in condizione di riposo (allarme disinserito) , spegnere i dt per ragione di inutile emissione di microonde e consumo energia. grazie e distinti saluti.

Inviato da: roberto il: 2012-12-24 19:41:52.930456

Spiegazione esauriente. Sarebbe interessante vedere gli schemi di cablaggio, gli ultimi che ho visto di una nota marca facevano pena oltre afd essere indecifrabili ci voleva anche la lente d'ingrandimento. I colleghi avranno gia capito

Inviato da: lorenzo il: 2011-10-25 18:35:42.550092

tutto chiaro siete ok

Inviato da: giuseppe il: 2013-04-25 12:13:22.007328

Spiegazione molto utile e interessante. Tecnoalarm è una buona marca, senza dubbio migliore di tante altre di sistemi di allarme che è meglio neanche nominare

Inviato da: Milliux il: 2011-04-27 17:17:37.975593 salve e possibile collegare più sensori in serie con dopppio bilanciamento ?? basta cambiare i valori delle resistenze in base a quanti ne metto. Grazie molte Michele.

Inviato da: MICHELE il: 2014-05-11 07:18:55.011207 mi scusi, ma non mi è chiaro come è la disposizione dei magneti rispetto ai due contatti magnetici.

Inviato da: CANIO MUSCILLO il: 2011-11-28 13:36:27.846714 ma i due contatti magnetici sono entrambi NA oppure quello T deve essere NC usando uno scambio?

Inviato da: canio il: 2011-11-28 13:39:36.177609

Scrivi un commento:

Archivio